Crema mani al limone (100ml)


 

DESCRIZIONE

 

Associa l'azione emolliente e protettiva a quella idratante e rinfrescante degli estratti di Aloe, Camomilla, Achillea e Lavanda. La Vit. E e di Olio essenziale di Limone, esercita un'azione antiossidante e antiinvecchiamento. Particolarmente efficace nel periodo invernale per le mani screpolate e arrossate.

 

DETTAGLI
La cura delle mani deve essere costante ed una buona crema emolliente deve essere applicata almeno al mattino e alla sera, ed una minima quantità dopo ogni contatto con acqua e detergenti. L’applicazione della crema mani deve essere fatta con un lungo massaggio, quasi un impacco per fare assorbire bene i principi attivi.

 

Impiego Cosmetico:
L'olio essenziale di Limone trova largo impiego come componente di fragranze di cosmetici e profumi, nonché come aromatizzante di prodotti alimentari. Per le sue proprietà antisettiche e dermopurificanti, inoltre, viene utilizzato in cosmesi come ingrediente funzionale di prodotti per il trattamento di pelli impure e tendenti all'iperseborrea, con presenza di pori dilatati e comedoni. Molto più interessante dal punto di vista cosmetico, tuttavia, è senza dubbio il succo di Limone. Ricco in acidi organici del tipo degli alfa-idrossiacidi (acido citrico, malico, tartarico, ascorbico), infatti, il succo di Limone possiede spiccate proprietà idratanti ed ammorbidenti accanto ad un'attività schiarente, esfoliante e levigante dello strato corneo.

 

Empiricamente, le proprietà degli alfa-idrossiacidi sono sempre state sfruttate dalle donne come trattamento di bellezza. Il caso più celebre è sicuramente quello di Cleopatra, che si immergeva nel latte di capra (contenente acido lattico, un alfa-idrossiacido) di cui aveva notato gli effetti vellutanti sulla pelle, oppure delle antiche Romane, che avevano l'abitudine di tamponarsi il viso con compresse imbevute di succo d'uva (acido tartarico) e succo di limone, usanza ripresa successivamente dalle dame francesi del 1700. Applicati sulla cute, gli alfa-idrossiacidi penetrano facilmente negli strati profondi svolgendo un'intensa azione idratante e ammorbidente. È infatti dimostrato che sono in grado di stimolare direttamente i fibroblasti del derma con conseguente incremento della produzione di collagene, elastina e mucopolisaccaridi necessari per mantenere i tessuti turgidi, elastici e compatti. Inoltre, agiscono sulla sostanza cementante dello strato corneo che funziona da legante dei cheratinociti, svolgendo un'azione delicatamente esfoliante che promuove la desquamazione degli strati più esterni. L'effetto schiarente del succo di Limone è inoltre accentuato dall'azione antiossidante ed antimelanogenetica dell'acido ascorbico, in grado di ridurre la formazione di nuova melanina attraverso l'inibizione dell'attività dell'enzima tirosinasi. Grazie a queste proprietà, il succo di Limone è inoltre indicato nella formulazione di cosmetici antiinvecchiamento e nei trattamenti ad azione idratante, ammorbidente ed elasticizzante per il viso e per il corpo. Classico, infine, l'impiego nelle creme per le mani allo scopo di renderle più bianche e vellutate.
 



Condividi:

Potrebbe interessarti anche: